La trattoria

È il 2017 quando nasce a Roma Trattoria Pennestri, un progetto di ristorazione a cui Valeria Payero e Tommaso Pennestri pensavano già da tempo. Cresciuti per oltre vent’anni nel settore, Tommaso in cucina e Valeria in sala e cantina, hanno messo a frutto la loro esperienza per dar vita a un nuovo concetto di trattoria, che mettesse al centro il cliente e il suo tempo.

In cucina, Tommaso attinge ai suoi ricordi di infanzia, elabora gli stimoli provenienti dal contesto esterno e studia con dedizione e costanza per trovare quell’equilibrio tra tradizione e innovazione, ad oggi fondamentale per la ristorazione: spazio dunque ad alcuni dei più rinomati piatti della tradizione romana e spazio anche a innovative combinazioni, generate da un continuo lavoro di studio.
La cantina della Trattoria, che Valeria cura con profonda dedizione, è frutto di un continuo lavoro di ricerca tra i vitigni un tempo dimenticati e ora rivalorizzati e le piccole realtà enologiche di tutta Italia, con particolare attenzione al Lazio e alle sue migliori realtà.

La trattoria

È il 2017 quando nasce a Roma Trattoria Pennestri, un progetto di ristorazione a cui Valeria Payero e Tommaso Pennestri pensavano già da tempo. Cresciuti per oltre vent’anni nel settore, Tommaso in cucina e Valeria in sala e cantina, hanno messo a frutto la loro esperienza per dar vita a un nuovo concetto di trattoria, che mettesse al centro il cliente e il suo tempo.

Il quartiere

Trattoria Pennestri sorge al centro del Quartiere Ostiense, Roma. Un luogo di incontro, energia, riconversione di spazi abbandonati e arte, uno spazio vivo che mette in connessione persone, visioni, culture, idee e progetti.

A due passi dalla Piramide Cestia, dal “Monte dei cocci”, dal gazometro e da alcuni dei più interessanti lavori della street-art romana contemporanea, Ostiense è un quartiere nato a inizio Novecento e storicamente popolato da gasisti e conciatori, da artigiani che, come oggi i nostri ristoratori, trattavano la materia con le proprie mani.
Ed è proprio in questa parte di Roma che Trattoria Pennestri ha trovato casa, perché è esattamente dal contatto con la materia e dalla tradizione romana che Tommaso e Valeria, argentina lei e italo-danese lui, vogliono partire.

Nella sala, i ristoratori hanno voluto riprodurre nei dettagli la “classica magia” di Roma al centro di Ostiense. Sono anche i dettagli del locale a dirlo: dal legno grezzo dei tavoli lavorati a mano, che rimarcano la convivialità e l’attaccamento alla materia, fino al rosso e al grigio delle pareti, che richiamano le facciate dei palazzi storici di Roma e la corteccia dei platani del Lungotevere. Una location calda ed elegante, ma senza pretese, fatta per accogliere i clienti e farli sentire a casa.

Il quartiere

Trattoria Pennestri sorge al centro del Quartiere Ostiense, Roma. Un luogo di incontro, energia, riconversione di spazi abbandonati e arte, uno spazio vivo che mette in connessione persone, visioni, culture, idee e progetti.

L’approccio

Le portate principali di Trattoria Pennestri sono la genuinità e la professionalità, per offrire un’esperienza di ristorazione che, nel rispetto delle stagioni e del territorio, faccia sentire le persone a loro agio, in un ambiente informale, allegro e familiare fatto per accogliere e coccolare, oltre che per soddisfare il palato.

Il rapporto con i prodotti è per Pennestri fondamentale: Tommaso, Valeria e la loro squadra hanno infatti lavorato per costruire relazioni di fiducia con piccole cantine, coltivatori del territorio e fornitori di materie prime, nella consapevolezza che la ristorazione non è un lavoro isolato, ma si fa forte di una rete sana, fatta di relazioni, reciprocità e condivisione di idee.
Tutto questo per dar vita a un vero e proprio circolo virtuoso in cui dialogare con i produttori locali, per poi presentare, promuovere ed esaltare le caratteristiche e le peculiarità dei prodotti, attraverso il lavoro in Trattoria: ecco una delle principali chiavi innovative della trattoria.
Ma non solo, perché non va sottovalutato un altro aspetto fondamentale, ovvero la profonda sinergia tra la sala e la cucina, che è forse la chiave più importante del “dietro le quinte”. Perché l’oliata macchina che porta al successo è frutto di un equilibrio prima di tutto tra persone che lavorano instancabilmente insieme, all’unisono, continuando sempre a imparare con umiltà da tutti.

L’approccio

Le portate principali di Trattoria Pennestri sono la genuinità e la professionalità, per offrire un’esperienza di ristorazione che, nel rispetto delle stagioni e del territorio, faccia sentire le persone a loro agio, in un ambiente informale, allegro e familiare fatto per accogliere e coccolare, oltre che per soddisfare il palato.